venerdì 11 novembre 2016

Paul Valéry. L'animale felice


L’ANIMALE felice è completamente felice:
È felicità senza ombre.
Non sa, non può mescolare felicità e infelicità,
Felicità e infelicità.
Non può aggiungere il tempo al tempo, né il sogno alla veglia.
Così sensibile al minimo fruscío
Della foglia dell’albero,
Gode quell’istante, sfrutta il dono
Ed è puro, con ciò:

NÉ RIMPIANTI, né rimorsi, né sospetti, né pensieri,
Ciò che non è non è:
Ciò che sarà non è; ciò che potrebbe essere non è;
Ciò che fu, ciò che sarebbe potuto essere
Non sono…
Nessun disordine in lui: né ripensamenti, né propositi
Gli rendono l’istante meno presente del resto.
Ed è puro, con ciò.


MA NOI!...


PAUL VALÉRY (1871 – 1945), da Parabole per accompagnare dodici acquerelli di L. ALBERT-LASARD (1935) traduzione di Massimo Cescon, in Id., Opere poetiche, a cura di Giancarlo Pontiggia, introduzione di Maria Teresa Giaveri, Guanda, Parma 2012 (nuova edizione, I edizione 1989), Poesie varie di ogni epoca, le due strofe finali, p. 331.


Lou Albert-Lasard (1885 – 1969), Ritratto di Paul Valéry  (s.d.), litografia, 520 x 320.


L’ANIMAL hereuex est tout hereuex
Il est bonheur sans ombre.
Il ne sait, il ne peut mélanger du malheur au bonheur,
Du bonheur au malheur.
Il mêle le temps au temps, ni le songe à la veille.
Si sensible soit-il au moindre froissement
De la feuille de l’arbre,
Il jouit de l’istant, il épuise le don
Et pur il est, par là:

NE REGRETS, ni remords, ni soupçons, ni souici,
Ce qui n’est point n’est pas:
Ce qui sera n’est pas; ce qui serait n’est pas;
Ce qui fut, ce qui eût pu être
Ne sont pas…
Point de désordre en lui: ne retours, ni projets
Ne lui rendent l’istant moins présent que le reste.
Et pur il est, par là.


MAIS NOUS!


PAUL VALÉRY, Paraboles pour accompagner douze aquarelles de L. Albert-Lasard, tirage limité à 300 exemplaires sur papier vélin , Maurice Darantière, Les Edition du Raisin, Epinay-sur-Seine 1935 (I édition), in op. cit., p. 330.



Nessun commento:

Posta un commento